Chi vuol essere milionario?

Aggiornamento: 30 ago 2019

Uno dei segreti peggio custoditi della storia è il concetto tipicamente finanziario del rapporto rischio/rendimento e del tempo. Banalmente, non esistono investimenti che diano alti rendimenti nel breve termine senza rischio. Talmente banale, che ci sono ancora troppi risparmiatori che ogni anno cascano in vere e proprie truffe basate sulla negazione dell'assunto di cui sopra.


Eppure, la costanza, il metodo e le semplici tecniche di diversificazione applicate nel lungo termine fanno letteralmente miracoli.


Ne parlavo in questo articolo (Fa più rumore un albero che cade...) e qui (Non c'è rendimento senza volatilità).


Conseguentemente, la domanda provocatoria che ogni tanto pongo e di cui tanto le persone si sorprendono, è: chi vuol essere milionario? A che età? E no, non dovrete partecipare a un quiz in TV...


Qui sotto una tabella, in inglese, che indica chiaramente l'età in cui una persona lo può ragionevolmente diventare semplicemente iniziando a investire una somma costante nel tempo.


Facendo un esempio, se facessimo un investimento annuo di eur 4.000,00 (pari a eur 333,33 mensili) partendo all'età di 25 anni, al tasso medio del 7% annuo, avremmo messo da parte il fatidico milione all'età di 77 anni.


Bello, vero? Cosa state ancora aspettando...?





19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti